Palloncini, mongolfiera e pensiero sistemico

Ho trovato un bellissimo sito internet sul pensiero sistemico spiegato in modo molto semplice per le scuole. http://www.watersfoundation.org/

da lì ho preso l’ispirazione di creare questo piccolo video sul pensiero sistemico spiegato con l’esempio dei palloncini e della mongolfiera. Per me è stato qualcosa di illuminante.

Guarda il video:

Facciamo l’esempio che tu abbia un palloncino, un bel palloncino colorato che tieni in mano. Questi sono i tuoi pensieri, le tue convinzioni, il tuo modo di essere e qualsiasi altra cosa che pensi che ti appartenga e che fa di te quello che sei, la tua  autostima, il tuo valore. Bene, mettici tutto quello che vuoi dentro questo palloncino. Questo palloncino sei tu. E ora tu pensi che solo il tuo palloncino valga, che solo il tuo palloncino è quello giusto, quello che pensi è “il giusto”, è “la verità”; solo tu hai ragione. Gli altri – certo perchè in questa storia ci sono anche gli altri – hanno invece torto. Quello che pensano gli altri, quello che pensa un altro se non è come quello che pensi tu, anche il suo comportamento se non è come tu pensi che debba essere il suo comportamento, è sbagliato. Ecco, questo vuole dire avere un palloncino e non avere la minima idea della dimensione sistemica dell’esistenza. Quindi per arrivare a pensare in modo sistemico, ancora ce ne vuole! Questo è lo “stato di un palloncino”.

Poi, man mano che cresci e che maturi interiormente, ti rendi conto che in fondo anche l’altro ha diritto di esistenza (!), che in fondo quello che pensa, anche se non pensa come te, lui lo può pensare, “in fondo siamo persone diverse”.  E lo rispetti. Rispetti il suo palloncino di colore diverso. Lo accetti. Sei persino incuriosito e cerchi di capire il suo modo di vedere le cose (diverso dal tuo), cerchi di capire quello che pensa, come pensa e perchè pensa così. Insomma, siamo arrivati allo “stato dei due palloncini”. A questo livello ti stai avvicinando al pensiero sistemico, ma ancora non ci sei. Il pensiero sistemico non è sapere e/o rispettare che un altro abbia un pensiero dal tuo e delle convinzioni diverse dalle tue.

Il prossimo step (il prossimo passo) è rendersi conto che ci sono tanti, tantissimi altri palloncini. Non solo il tuo e il suo, ma tantissimi altri. Ci sono tantissime altre persone, tutte con un loro pensiero, tutte con le loro convinzioni, tutte con le loro passioni, con il loro cuore, e sono ben diverse da te.  Questo è lo “stadio dei tanti palloncini”. Inizi a capire che siamo un tutt’uno, che siamo una totalità, anche se non hai ancora capito bene come funziona bene tutta questa cosa. Però praticamente ci sei, sei “approdato al pensiero sistemico”. Ma non è finita così, non finisce qui.

A un certo punto accade qualche cosa di sorprendente, qualche cosa di fantastico, di meraviglioso! Appare una mongolfiera! Una mongolfiera fatta da tutti questi palloncini. Una mongolfiera che va! Ecco, qui sei proprio dentro al livello sistemico, cioè percepisci il livello sistemico della vita, della tua vita, di noi comunità qui sulla terra. Gli americani qui in questo stadio, lo “stadio della mongolfiera” direbbero “wow”.

Nel sito citato della Waters Foundation le frasi in inglese che descrivono i diversi stadi sono le seguenti:

1. Stadio di un palloncino: “Keep working at it” (continua a lavorarci)

2. Stadio di due palloncini: “You’re getting close” (ti stai avvicinando)

3. Stadio di tanti palloncini: “You’ve got it!” (ce l’hai fatta, hai capito!)

e l’ultimo stadio 4. lo stadio della mongolfiera: “Wow!” (uau, espressione di bellissima sorpresa)

Vorrei aggiungere una cosa riguardo lo stadio della mongolfiera, quando appare una mongolfiera: la mongolfiera ha delle capacità che i diversi palloncini messi vicini gli uni agli altri (lo stadio della frammentazione, lo stadio delle singole parti) non hanno. La mongolfiera ha delle NUOVE capacità, rispetto alle singole parti. Questo è per me è molto importante capire questo e riuscire a percepire questo.

Tutto questo discorso è importante perchè l’elemento su cui fare leva per un cambiamento di una situazione si trova a livello sistemico, e non nel livello delle cose viste separate le une dalle altre.

Incontro SoL Open Space sul pensiero sistemico a Tropea 16-19 novembre 2012

Carissimi amici,

Ecco il video e la locandina del nostro incontro open space a Tropea sul pensiero sistemico dal 16 al 19 novembre 2012. I giorni di lavoro sono il sabato 17 nov. alle 10.00 e la domenica 18 nov.  dalle 10 alle 17.00.

Che cos’è SoL? È la società per l’apprendimento organizzativo, Society for organizational Learning, cioè come apprende un’organizzazione, come apprende un territorio.

volantino_Sognosoltropea

guarda anche il video sulla frammentazione

e il video sulla spiegazione del pensiero sistemico con l’esempio dei palloncini e della mongolfiera.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: