Le informazioni sugli incontri di Leader Consapevole a Tropea

Clicca qui per aprire la locandina degli incontri di Leader Consapevole a Tropea (pdf)

Iscriviti a Leader Consapevole a TropeaIscriviti 

Perchè partecipare
Anche se molti concordano con l’osservazione di Einstein che “i problemi non possono essere risolti con lo stesso livello di coscienza che li ha creati”, la questione chiave rimane come realizzare un tale cambiamento.

 Che cosa
I nostri incontri ti invitano ad esplorare lo strumento più forte che c’è della leadership: te stesso. Cerca dentro, dentro te stesso. Gestisci le Tue Emozioni, Esplora i Tuoi Pensieri, Pratica la Mindfulness, Agisci dal tuo Io Autentico. Questa è la Pratica di Leadership Consapevole.

Per chi
La leadership consapevole è una tappa obbligata per tutti coloro che sono interessati al futuro emergente della società, in particolar modo della leadership nella teoria e nella pratica.

«Il fattore limitante per la trasformazione non è una mancanza di visioni o di idee, ma un’incapacità a percepire in modo profondo il mondo intorno a noi e dentro di noi». (Otto Scharmer)

Vivere in modo consapevole vuole dire essere aperti a valutare in maniera appropriata le circostanze e a decidere come rispondere ad esse in maniera da onorare i nostri bisogni, i nostri valori e i nostri obiettivi.
Mancanza di consapevolezza significa vivere immersi in un sonno costante, pesantemente condizionati dagli istinti e dalle abitudini.

Obiettivi di apprendimento
Nel corso di una immersione che dura 12 ore (4 ore per ognuno dei tre incontri), ti eserciterai a metterti in gioco in prima persona per quanto riguarda:

  • Rivolgere la tua attenzione in modo consapevole al mondo dentro di te
  • Ricercare la tua strada,  “the pathless path”, senza sentiero
  • Incontrare il silenzio dentro di te
  • Sentire la tua voce e esprimere la tua voce
  • Il potere della tua libertà nel rispondere agli eventi
  • Onorare le tue emozioni e i tuoi bisogni senza soffocarli
  • Esplorare i tuoi modelli mentali
  • La tua capacità di comunicare
  • La tua abilità a instaurare rapporti costruttivi

Risultati specifici
Grazie a questa esperienza di pratica consapevole potrai:

  • Sviluppare una maggiore comprensione delle dinamiche personali, interpersonali e organizzative
  • Sviluppare una maggiore comprensione dei tuoi schemi di comportamento
  • Migliorare l’Engagement e la motivazione dei tuoi collaboratori
  • Crescere come leader dal punto di vista umano
  • Ridefinire i processi Human Resources da una prospettiva di leader consapevole
  • Incrementare il capitale sociale della tua organizzazione in modo determinante.

Contenuti e conoscenze
Durante i tre incontri tratteremo i risultati delle ricerche più avanzate, casi di studio, interventi, e modelli teorici. (vedi anche sotto bibliografia)

Metodologia usata
I tre incontri saranno altamente interattivi con molto apprendimento esperienziale e molte opportunità di collegare l’apprendimento alla tua specifica situazione. Vi saranno momenti di Mindfulness (ascolto di musica classica, meditazione con il respiro, e momenti di “solo in natura”).

Data incontri: Giovedì, 24 maggio, 31 maggio, 14 giugno 2012

Durata e orario: 3 incontri, 16.00-20.00

Sede: a 4 km da Tropea, presso Priscopio di Ciaramiti (Azienda Agricola Priscopio). Come arrivare: informazioni Tel. 349-1963178)

Costi: 100,00 euro/incontro; 250,00 euro i tre incontri

Iscrizione online su http://aurasostenibile.eventbrite.com

Visione dei contenuti  www.aurasostenibile.wordpress.com

Informazioni  aurasostenibile@gmail.com

Facilitatrice:

Elena FranziniDott.ssa Elena Franzini. Elena ha una passione speciale per un cambiamento sostanziale nel modo di essere, sia a livello individuale che a livello collettivo. È un’esperta facilitatrice, formatrice e counsellor specializzata nel sostenere la capacità interiore di consapevolezza per la creazione di azioni innovative in sistemi sociali complessi. È anche thinking partner in processi di cambiamento e di apprendimento organizzativo. Fa parte del Board di SoL Italy, Society for Organizational Learning.

Bibliografia
– Kofman, Fred, 2010, Business Consapevole, come creare ricchezza attraverso i valori. Edizioni Il Punto d’Incontro
–  Scharmer, Otto, 2009, Theory U: Learning From The Future As It Emerges
–  Covey, Stephen R., 2004, L’Ottava Regola, dall’efficacia all’eccellenza. FrancoAngeli Trend

Aura Sostenibile Siamo un NETWORK internazionale di facilitatori e formatori, counsellor e coach, consulenti d’impresa, imprenditori e professionisti, impegnati a sostenere la consapevolezza prima di tutto in noi stessi e nei leader, nella nostra capacità di sperimentare contemporaneamente la realtà esterna e il mondo dentro di noi.

Informazioni    

Post correlati: I primi passi per costruire un risultato significativo dal punto di vista della collettività

Due circuiti fondamentalmente differenti per interagire con l’ambiente: il circuito narrativo e l’esperienza diretta

spiritual intelligence

La neuroscienza ci dice che ci sono due modi fondamentalmente differenti di agire con l’ambiente: uno è il “circuito narrativo” (la storia che ci raccontiamo) e l’altro è l’esperienza diretta.

Il circuito narrativo si basa su un processo autoreferenziale (“ego”, “io” o “personalità”), spiega la neuroscienza, ed è cioè la “storia” che ci raccontiamo, le nostre interpretazioni che abbiamo dato agli eventi passati e che abbiamo “immagazzinato” e che filtrano ciò che viviamo nel presente.
Il “circuito narrativo” per interagire con l’ambiente si basa quindi sull’esperienza passata.

L’altro circuito invece è il circuito dell’ “esperienza diretta”: è questo il circuito che usano coloro che meditano e viene usato anche dagli scienziati.

La Mindfulness non solo permette di notare la differenza tra queste due modalità di interagire con l’ambiente, ma ti permette anche di scegliere quale circuito tu vuoi usare. Ricordiamoci che più usi il circuito dell’esperienza diretta, più forte diventa questo circuito.

Possiamo anche dire che l’esperienza diretta guarisce dalla “frammentazione”, dalla separazione. Perchè in questo modo, concentrandoci sull’esperienza diretta, usciamo dalla “testa” e entriamo nel “mind-body system” (nel sistema mente-corpo) che è naturalmente connesso al sistema energetico più grande dell’ambiente. Questo ci permette di riconnetterci con una interezza (wholeness) che finora è stata nel sottofondo e cipermette di prendere parte a questo campo energetico più grande e di usufruire le risorse presenti in questo campo.

(guarda anche la breve presentazione di Leader Consapevole su SlideShare)

Neuroscience: two circuits to interact with the environment

Neuroscience research has further confirmed what meditators have known for millenia: that there are two fundamentally different ways of interacting with the environment.

One is centered in a self-referential process (“ego” or “me” or “personality”), which neuroscience calls the “narrative circuit” – it is the brain circuitry and information storehouse that holds together a personal narrative based on past experience, which then acts as a filter and interpreter for what is happening in the present.

The other is called “direct experience” by both scientists and meditators. In this case, several different brain regions become more active and you are able to experience sensory information in real time. You are not just overlaying the experiences of the past onto the situation of the present.

Mindfulness not only allows you to notice the difference between these two modes, but also gives you the choice of which circuitry to be using.

Further, the more you switch over to direct experience, the “thicker” and stronger this circuitry becomes.

Now stepping outside the framework of neuroscience and into our everyday experience, we can also say that direct experience heals fragmentation. We get out of our “head” and into the mind-body system that is already connectd to the larger energetic system of the environment.

We reconnect with a wholeness that has been in the background. We draw from a larger energetic field, and we become more attuned to the subtle signals within and around us.

(Little book of practice for Authentic Leadership in Action, by Susan Szpakowski, page 29, ALIA Press 2010)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: