Learning from Nature – Erasmus + mobility Workshop in Calabria

Apply for an Erasmus + mobility and join our Learning from Nature Workshop in September 2016, in South Italy, Calabria.

Lrarning from Nature

(altro…)

Annunci

Esperienze di trasformazione: Change maker festival 2015

trasformazione calabria formicoli 2015

 

Esperienze di Trasformazione: è questo il titolo dell’incontro internazionale Change Maker Festival 2015 in Calabria, dal 20 al 25 settembre 2015 al Villaggio Formicoli (4 km da Tropea) (www.formicoli.com).

é la terza edizione del Change Maker Festival: La prima edizione è stata due anni fa (nel 2013) in Svezia, l’anno scorso a Zagabria in Croazia, e quest’anno 2015 qui in Italia in Calabria. L’anno prossimo 2016 sarà a Berlino.

Esperienze di trasformazione? Tutti ne abbiamo. Quest’incontro internazionale è un’occasione di condivisione.

Dal 20 al 25 settembre 2015.

1) Compila il modulo qui e 2) compra i biglietti su Eventbrite e 3) prenota il soggiorno

Compra i biglietti con Eventbrite su www.trasformazionecalabria.eventbrite.it

Costi Incontro:

Per i primi 20 iscritti entro il 31.7.2015: GRATIS

Dopo il 31.7.2015, dal 21. iscritto: 100Euro

Costi pernottamento/mezza pensione

45Euro/giorno/persona/mezza pensione cena. Prenota direttamente al Villaggio Formicoli info@formicoli.com

Inizio alle ore 21 del 20.9.2015

Fine: ore 9 del 25.9.2015

Per ulteriori informazioni contatta Elena: franzini@elenafranzini.com

Transformation Experience Calabria 2015

 

Transformation Event CalabriaJoin the first Italian international event of the Transformation Community in cooperation with IPTL (International Partnership of Transformational Learning). We are meeting in Calabria, South Italy, for 5 days, 20-25. September 2015. In a beautiful natural setting, on the seaside.
It is a sharing platform where you can present yourself and your work. The event is holding an inspiring space in nature, on the beach, where you can be authentic the way you are and where you have the opportunity to connect in a natural way to your deep Self.


It is a place of genuine and deep listening, of mindfulness, of joy:
Listening to yourself, your Self, listening to others, listening to nature, to the sea; listening to the community, to our social realities and the collective. We are all engaged in transforming ourselves, our work, our communities and society.
Share your experience about transformation, what is your focus right now? Where are you engaged? What are your insights? What are your struggles? How does your path look like? What gives you energy, what takes your energy away? Find in the transformation community like-minded people who can support you and that you too can support: What are you doing, how are you? How is your Being?

It is a participative and collaborative meeting. Our reference frame is presencing and mindfulness, and we cultivate our connection with our deep Self.

IPTL is an international group born out of an European Grundtvig on Transformational Learning and systemic transformation in times of chaos and crisis. We meet once a year: 2013 it was in Sweden, 2012 it was in Zagreb, Croatia. This year 2015 it is in Calabria, South Italy; next year 2016 it will be in Berlin.

 

Please register  here. Register with the online module and buy your ticket with eventbrite.

Fee for event: Free for first 20 participants before 31.7.2015

Full price: 100Euro (after 31.7.2015)

Buy tickets at Eventbrite: http://www.transformationcalabria.eventbrite.it

Accomodation

Reserve your accomodation at info@formicoli.com (our special price is 45 Euro /person/per day, half pension, breakfast and dinner included. If you want to share your bungalow or room with someone tell the name at Villaggio Formicoli, when you reserve your accomodation.

For more informations contact Elena at franzini@elenafranzini.com or call +39-3491963178

 

 

Arriva in Italia il programma per donne leader: CIYO – Ho un appuntamento con me stessa

CIYO Italia - Ho un appuntamento con me stessa Finalmente arriva anche in Italia il programma globale per donne leader, unico nel suo genere, CIYO – Coming Into Your Own: Ho un appuntamento con me stessa.

• 23-26 settembre 2013 • CIARAMITI RETREAT- Casa Meraviglia • Tropea, Calabria •

Che cos’è Coming Into Your Own (CIYO) – Ho un appuntamento con Me stessa?
E’ un programma globale, unico nel suo genere, di sviluppo personale e di leadership per donne leader.Molte donne scoprono che nel loro lavoro hanno sviluppato solo una parte di chi sono, mentre hanno lasciato indietro aspetti vitali di se stesse, oppure raccontano di sentirsi vuote, burned out oppure non hanno fiducia in se stesse malgrado abbiano raggiunto significativi successi all’esterno.

Questo settembre unisciti ad un esclusivo piccolo gruppo di donne leader che osano affrontare il proprio lavoro con presenza, coraggio ed amore.

All’Appuntamento con me stessa approfondirai il tuo essere leader donna. Incontrerai donne che scelgono la libertà di essere chi sono veramente. Che vogliono progettare la vita che vogliono vivere, che vogliono essere.fiduciose in se stesse e vogliono essere coraggiose e audaci! Attingerai alla forza della comunità, creerai un tuo contesto per le tue intenzioni e per le tue azioni … perchè… un vero cambiamento richiede vere partnership. Unisciti ad una comunità di donne dinamiche. Applicherai nuovi skills che ti preparano a modellare il futuro del tuo progetto, dell’organizzazione, della comunità, della tua vita.

• Tutte abbiamo qualcosa da imparare e qualcosa da insegnare •

Vieni pronta a condividere la tua storia personale e la tua esperienza. Qui a CIYO – Ho un appuntamento con me stessa siamo tutte persone che imparano continuamente e che allo stesso tempo abbiamo tanto da insegnare. “Everyone is both learner and teacher”.

Il programma CIYO – Ho un appuntamento con me Stessa, coinvolge le dimensioni fisiche, intellettuali, emozionali e spirituali di ognuna. Guardiamo come ogni donna ha guidato la sua vita privata e professionale, quali sono state le sue lotte e i suoi successi.

• Skill building •

CIYO – Ho un appuntamento con me stessa utilizza un processo simbolico innovativo per percepire l’attuale momento attraverso quattro posizioni fondamentali di leadership (Intuizione, Verità, Prospettiva, Scopo) e lo riformula in modo da rilasciare il potenziale latente. Lavoriamo insieme per identificare le sfide attuali, affrontiamo le barriere per andare oltre e per oltrepassare la soglia… Tutto questo in un ambiente che sostiene, un ambiente confidenziale e nutriente.

• Comunità •

I nostri gruppi sono intenzionalmente piccoli per fare sì che le conversazioni siano personali, i dialoghi ricchi e che il potere di trasformazione del cerchio possa emergere. Il container di CIYO – Ho un appuntamento con me stessa è strutturato ma è anche emergente, è insegnamento ma è anche apprendimento alla pari, è riflessione ed è azione, realtà, soggettività, immaginazione, sensibilità e spontaneità. E’ un ambiente confidenziale che invita, che nutre, che provoca, che emoziona e arricchisce.

• Quota di partecipazione •

Quota di partecipazione:

  • Imprese (oltre 10 dipendenti) EUR 1.600 + Iva
  • Amministrazioni Pubbliche, No-Profit, microimprese (fino a 10 dipendenti) EUR 1.000 + Iva
  • Privati EUR 600,00 + Iva

Donazione (opzionale) Dai l’opportunità a chi ha problemi per la quota facendo una donazione.

Scarica la locandina (pdf) Nella locandina troverai le informazioni sulle quote e le informazioni sulla faculty.

Ulteriori informazioni su Ciaramiti Retreat – Casa Meraviglia

Contattaci

Iscriviti online con Eventbrite

Essere se stessi: visual recording dell’incontro di Ciaramiti

Essere se stessi: questo è il tema  emerso nel nostro incontro di condivisione e ispirazione per chi è in cammino di qualche giorno fa a Ciaramiti (Tropea, Calabria). I temi emergono di volta in volta da soli nel gruppo. Questi incontri creano lo spazio per conversazioni significative (in inglese si dice “conversations that matter”). Pratichiamo l’Art of Hosting, l’arte di ospitare conversazioni significative.

guardate la registrazione visuale (visual recording come si dice in inglese o visual graphic).

Palloncini, mongolfiera e pensiero sistemico

Ho trovato un bellissimo sito internet sul pensiero sistemico spiegato in modo molto semplice per le scuole. http://www.watersfoundation.org/

da lì ho preso l’ispirazione di creare questo piccolo video sul pensiero sistemico spiegato con l’esempio dei palloncini e della mongolfiera. Per me è stato qualcosa di illuminante.

Guarda il video:

Facciamo l’esempio che tu abbia un palloncino, un bel palloncino colorato che tieni in mano. Questi sono i tuoi pensieri, le tue convinzioni, il tuo modo di essere e qualsiasi altra cosa che pensi che ti appartenga e che fa di te quello che sei, la tua  autostima, il tuo valore. Bene, mettici tutto quello che vuoi dentro questo palloncino. Questo palloncino sei tu. E ora tu pensi che solo il tuo palloncino valga, che solo il tuo palloncino è quello giusto, quello che pensi è “il giusto”, è “la verità”; solo tu hai ragione. Gli altri – certo perchè in questa storia ci sono anche gli altri – hanno invece torto. Quello che pensano gli altri, quello che pensa un altro se non è come quello che pensi tu, anche il suo comportamento se non è come tu pensi che debba essere il suo comportamento, è sbagliato. Ecco, questo vuole dire avere un palloncino e non avere la minima idea della dimensione sistemica dell’esistenza. Quindi per arrivare a pensare in modo sistemico, ancora ce ne vuole! Questo è lo “stato di un palloncino”.

Poi, man mano che cresci e che maturi interiormente, ti rendi conto che in fondo anche l’altro ha diritto di esistenza (!), che in fondo quello che pensa, anche se non pensa come te, lui lo può pensare, “in fondo siamo persone diverse”.  E lo rispetti. Rispetti il suo palloncino di colore diverso. Lo accetti. Sei persino incuriosito e cerchi di capire il suo modo di vedere le cose (diverso dal tuo), cerchi di capire quello che pensa, come pensa e perchè pensa così. Insomma, siamo arrivati allo “stato dei due palloncini”. A questo livello ti stai avvicinando al pensiero sistemico, ma ancora non ci sei. Il pensiero sistemico non è sapere e/o rispettare che un altro abbia un pensiero dal tuo e delle convinzioni diverse dalle tue.

Il prossimo step (il prossimo passo) è rendersi conto che ci sono tanti, tantissimi altri palloncini. Non solo il tuo e il suo, ma tantissimi altri. Ci sono tantissime altre persone, tutte con un loro pensiero, tutte con le loro convinzioni, tutte con le loro passioni, con il loro cuore, e sono ben diverse da te.  Questo è lo “stadio dei tanti palloncini”. Inizi a capire che siamo un tutt’uno, che siamo una totalità, anche se non hai ancora capito bene come funziona bene tutta questa cosa. Però praticamente ci sei, sei “approdato al pensiero sistemico”. Ma non è finita così, non finisce qui.

A un certo punto accade qualche cosa di sorprendente, qualche cosa di fantastico, di meraviglioso! Appare una mongolfiera! Una mongolfiera fatta da tutti questi palloncini. Una mongolfiera che va! Ecco, qui sei proprio dentro al livello sistemico, cioè percepisci il livello sistemico della vita, della tua vita, di noi comunità qui sulla terra. Gli americani qui in questo stadio, lo “stadio della mongolfiera” direbbero “wow”.

Nel sito citato della Waters Foundation le frasi in inglese che descrivono i diversi stadi sono le seguenti:

1. Stadio di un palloncino: “Keep working at it” (continua a lavorarci)

2. Stadio di due palloncini: “You’re getting close” (ti stai avvicinando)

3. Stadio di tanti palloncini: “You’ve got it!” (ce l’hai fatta, hai capito!)

e l’ultimo stadio 4. lo stadio della mongolfiera: “Wow!” (uau, espressione di bellissima sorpresa)

Vorrei aggiungere una cosa riguardo lo stadio della mongolfiera, quando appare una mongolfiera: la mongolfiera ha delle capacità che i diversi palloncini messi vicini gli uni agli altri (lo stadio della frammentazione, lo stadio delle singole parti) non hanno. La mongolfiera ha delle NUOVE capacità, rispetto alle singole parti. Questo è per me è molto importante capire questo e riuscire a percepire questo.

Tutto questo discorso è importante perchè l’elemento su cui fare leva per un cambiamento di una situazione si trova a livello sistemico, e non nel livello delle cose viste separate le une dalle altre.

Video Frammentazione: la consapevolezza che separa

Ho fatto un piccolo video sulla “frammentazione“, quando il nostro livello di consapevolezza ci fa vedere e vivere le cose che viviamo come se fossero separate tra loro.


http://www.youtube.com/watch?v=ogpetZ7AyCU

Potrei dire in fondo che quando vediamo le cose frammentate, non in relazione l’una con l’altra, siamo al livello zero del pensiero sistemico.

Incontro SoL Open Space sul pensiero sistemico a Tropea 16-19 novembre 2012

Carissimi amici,

Ecco il video e la locandina del nostro incontro open space a Tropea sul pensiero sistemico dal 16 al 19 novembre 2012. I giorni di lavoro sono il sabato 17 nov. alle 10.00 e la domenica 18 nov.  dalle 10 alle 17.00.

Che cos’è SoL? È la società per l’apprendimento organizzativo, Society for organizational Learning, cioè come apprende un’organizzazione, come apprende un territorio.

volantino_Sognosoltropea

guarda anche il video sulla frammentazione

e il video sulla spiegazione del pensiero sistemico con l’esempio dei palloncini e della mongolfiera.

Matrice dell’evoluzione economica di Otto Scharmer (1)

Proseguiamo e approfondiamo il discorso sulla società 4.0 di Otto Scharmer in relazione al grado di consapevolezza a livello collettivo. Otto Scharmer ha creato una matrice per descrivere la possibile evoluzione dell’economia a seconda dello stadio di consapevolezza.

Vi sono rappresentate due coordinate. Nella coordinata verticale ci sono i diversi stadi di consapevolezza e nella coordinata orizzontale sono rappresentati i differenti fattori della funzione economica: 1. I fattori di produzione da un lato, come la natura, il lavoro, il capitale, la leadership e la tecnologia; 2. I fattori di consumo, non solo dal punto di vista individuale e collettivo, ma anche tutto il consumo da parte di tutte le istituzioni e organizzazioni; 3. Il coordinamento, cioè la regolamentazione, come la governance e il governo, e infine 4. Il fattore della proprietà.

A seconda dello stadio di consapevolezza il rapporto con questi fattori e il loro utilizzo cambia.

Vediamo per esempio come cambia il rapporto con la natura a seconda del grado di consapevolezza.

Nel primo stadio di consapevolezza, 0.0, della communità, la natura viene vista come “madre natura”.

Dopo, nello stadio successivo di consapevolezza che Scharmer chiama teocentrico, 1.0, la natura viene considerata una risorsa. Nello stadio 2.0 di consapevolezza, quello del mercato libero, del “laisser faire”, che Otto Scharmer chiama consapevolezza egocentrica, il rapporto con la natura cambia ancora, e da risorsa essa diventa una merce (una commmodity).

Il successivo stadio di consapevolezza è quello del mercato regolamentato, dove i diversi gruppi di interesse sono al centro; è lo stadio 3.0, la nostra attuale situazione. Otto Scharmer chiama questo stadio la consapevolezza non più egocentrica, ma “gruppi di interesse-centrica”. Qui la natura viene considerata una merce regolamentata. 

Lo stadio successivo è quello del 4.0, quello verso cui evolviamo, il nostro prossimo passo come società, come consapevolezza collettiva: Otto Scharmer chiama questa consapevolezza, la consapevolezza co-creativa; è una consapevolezza distribuita, diretta, dialogica,  Qui la natura viene considerata un bene comune. Per esempio l’aria come bene comune, i mari, i paesaggi e così via.

Video di Otto Scharmer sull’evoluzione della nostra società per una società 4.0

La conferenza tenuta da Otto Scharmer sulla Society 4.0 (sull’evoluzione della nostra società) al Presencing Global Forum di Berlino 2012.

(Il video è in inglese, per i miei amici che non sanno l’inglese vedrò se è possibile tradurre alcuni passi).

Guarda il video su vimeo: https://vimeo.com/44249599

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: